‘Chi l’ha visto?’, svolta clamorosa sul caso Luciana Fantato. L’annuncio in diretta di una stravolta Federica Sciarelli


Puntata drammatica ieri sera a ‘Chi l’ha visto?’. A otto mesi dalla scomparsa di Luciana Fantato, la donna di 59 anni di Gambolò, in provincia di Pavia che sembra essere scomparsa nel nulla, ecco che arriva una svolta clamorosa. Lo ha annunciato poco dopo il via della trasmissione la conduttrice Federica Sciarelli, apparsa visibilmente provata. La procura ha infatti aperto un fascicolo per omicidio volontario contro ignoti. Il marito della donna, Pierino Marcantognini, noto al pubblico di Chi l’ha Visto? per la sua mania compulsiva di accumulare oggetti, è stato convocato dai carabinieri e sarebbe stato visto mentre comprava della calce. Pierino, in collegamento video è apparso un po’ seccato perché ormai in paese il sospetto di tanti è che lui abbia fatto del male alla moglie; dopo che anche i carabinieri gli hanno fatto delle domande ‘scomode’, è come se si fosse sentito il fiato sul collo. Stizzito, alla Sciarelli che gli riformulava le domande già fattegli dai carabinieri. (Continua dopo la foto)




Ha ribadito di non sapere dove si trovi Luciana e di non avere niente a che fare con la sua scomparsa. “I carabinieri mi hanno chiesto se avevo comprato della calce…ma quale calce d’Egitto”, ha più volte ribadito l’uomo. Sempre in diretta la conduttrice gli ha chiesto l’autorizzazione ad aprire un garage che mai prima d’ora aveva mostrato al cameraman del programma che più volte è stato nella casa per le documentare il caso di scomparsa della moglie. (Continua dopo la foto)



Il magazzino era stipato di cianfrusaglie a tal punto che non vi era lo spazio per entrarvi. Ragnatele e insetti e disordine, solo questo hanno inquadrato le telecamere. L’umo continuava a ripetere di non avere niente da nascondere. “Io a mia moglie non ho fatto niente e loro lo sanno. Non sono capace di fingere, mi avrebbero già portato in galera”, ha aggiunto alla inviata della trasmissione riferendosi ai carabinieri.Pierino Marcantognini non è l’unico a essere stato ascoltato. (Continua dopo la foto)



 


I militari hanno voluto interrogare anche la figlia Marta. Il motivo è nella svolta che hanno preso le indagini. Gli inquirenti avevano da sempre ipotizzato che la donna si fosse allontanata volontariamente dall’abitazione, ma ora indagano per omicidio volontario. La donna, infatti, sarebbe uscita di casa quel 10 novembre 2017 senza portare con sé alcun oggetto personale e con gli stessi abiti della mattina. In uno degli ultimi messaggi scritti su un foglio, inoltre, si lamentava del marito. La donna lo accusava di averle fatto passare 30 anni di inferno. La calce che avrebbe comprato, secondo i sospetti, sarebbe servita a nascondere il corpo della moglie. Ai microfoni della trasmissione Pierino nega e si indispettisce quando l’inviata prova a entrare nel suo garage.

Ti potrebbe interessare:“Fumo ovunque”. Paura sulla ferrovia italiana: passeggeri in fuga e caos