Fiamme in autostrada: prima lo scontro poi l’inferno. Almeno un morto


È un’altra triste giornata quella che si è consumata sulle strade italiane. Poche ore fa, infatti, un nuovo drammatico incidente ha infiammato l’autostrada provocando non solo un traffico intenso e tanti danni alla circolazione, ma portando soprattutto alla morte di un uomo. Non sono ancora noti molti dettagli, quali la dinamica del sinistro e il nome della vittima, di cui vi daremo conto nei prossimi aggiornamenti, mentre sul posto ci sono soccorsi e Forze dell’Ordine.

È avvenuto tutto al chilometro 3 del raccordo A1-A14, proprio nello stesso punto in cui, quasi un anno fa, era avvenuta una nuova esplosione. Oggi, intorno alle 15.00, due mezzi pesanti autoarticolati si sono scontrati nella corsia di marcia. Subito una colonna di fumo molto denso si è alzata al cielo, risultando visibile da molto lontano e il fuoco è divampato in un attimo. Per uno dei due guidatori non c’è stato niente da fare. Continua a leggere dopo la foto.







Dalle prime informazioni ricevute e stando a quanto si legge sui principali siti, l’autostrada in direzione Ancona e la Tangenziale, nelle uscite 2 e 3, sono state subito chiuse al traffico. Questo ovviamente per permettere ai mezzi di soccorso di arrivare agilmente sul posto e concludere le operazioni di spegnimento del fuoco. Subito sono arrivati vigili del fuoco, sanitari del 118 e polizia stradale, che sta effettuando in questi momenti i rilievi del caso. Per capire, soprattutto, cosa ha portato al drammatico incidente e quali le dinamiche. Continua a leggere dopo la foto.




Il bilancio, oltre alla povera vittima di cui vi parlavamo, vede coinvolti altri due feriti, con una bisarca coinvolta nello scontro tra i due camion. In maniera precauzionale è stata disposta anche la chiusura del raccordo di Casalecchio, in entrambe le direzioni, mentre l’aggiornamento che possiamo darvi è che la tangenziale risulta riaperta ma con lunghe e comprensibili code. Il traffico dovrebbe tornare normale in serata. Continua a leggere dopo la foto.


Era del 6 agosto 2018 invece l’altro incendio divampato sull’autostrada in prossimità di Bologna. Praticamente un anno fa, nello stesso tratto di asfalto maledetto. Che oggi ha portato via l’ennesima vittima della strada.

Travolto da un’onda anomala, Francesco muore in vacanza: choc in spiaggia

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it