Dramma al centro commerciale: intrappolata in una scala mobile, perde una gamba


Dramma in un centro commerciale. Una donna è rimasta intrappolata fino ai fianchi nell’ingranaggio di una scala mobile in un centro commerciale, perdendo purtroppo l’uso della gamba. Il tragico incidente, che è stato riportato da AsiaOne, si è verificato in Cina nella città di Harbin, capitale della provincia cinese di Heilongjiangl.
Secondo la versione della sua famiglia, la donna era sulla scala mobile quando improvvisamente i gradini di metallo hanno cominciato a cedere sotto i piedi della malcapitata, che non ha avuto tempo di mettersi in salvo.

I familiari della donna sostengono che la scala mobile fino a quel momento aveva funzionato correttamente.
Nonostante i soccorsi, il meccanismo aveva già amputato l’arto sinistro della signora. Sembrerebbe, infatti, che il dispositivo avesse subito una riparazione recentemente e che fosse ancora in un periodo di prova. Continua dopo la foto







Al momento, comunque, sono in corso le indagini per capire la dinamica dei fatti e appurare le responsabilità di quanto è avvenuto. Una storia che riporta alla memoria quello di un altro sfortunato incidente avvenuto a New York dove un uomo era morto strangolato dalla sua stessa camicia, rimasta incastrata nella scale mobile che conde alla stazione del metro. L’assurdo episodio risale a ottobre dello scorso anno all’alba, alla fermata dell’undeground a Longwood, nel Bronx. Continua dopo la foto




Sullo sfortunatissimo infortunio era stata aperta un’inchiesta- Nel video delle telecamere della stazione – non rilasciato ai media per la durezza delle immagini – si può vedere l’uomo che tenta disperatamente di liberarsi dalla stretta, che però lo soffoca lasciandolo esanime, con la bocca spalancata, mentre tutto attorno altri passanti accorrono per cercare di salvarlo. Continua dopo la foto


 


La tragedia però si è consumata in una manciata di secondi. A nulla è servito tagliare via con le forbici la stoffa arrotolata attorno alla nuca e caricare l’uomo sull’ambulanza: Carlos Alvarez, 48 anni, un lavoratore pendolare residente nel quartiere newyorkese, è giunto al Lincoln Hospital già senza vita. Quello che ne ha provocato la morte non era il primo incidente apparentemente banale ma in realtà letale che si è verificato in una metropolitana degli Stati Uniti: un anziano su una sedia a rotelle aveva perso la vita a Washington: stufo di attende l’ascensore, si è arrampicato sulla scala mobile ma, arrivato in cima, era precipitato all’indietro con tutta la carrozzina, morendo sul colpo.

Ti potrebbe anche interessare: Con l’auto giù nella scarpata: morte sul colpo due ragazze di 17 e 19 anni. Tornavano a casa dopo il lavoro

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it