Con l’auto giù nella scarpata: morte sul colpo due ragazze di 17 e 19 anni. Tornavano a casa dopo il lavoro


Nuovo incidente drammatico e mortale ieri sera. In val Ridanna, in provincia di Bolzano una vettura con quattro occupanti a bordo è precipitata per una scarpata facendo un balzo di un centinaio di metri. I passeggeri erano tutte donne: due sono morte sul colpo, le altre sono rimaste gravemente ferite. Si continua a morire sulle nostre strade e autostrade, in un bilancio che con il passare dell’estate diventa sempre più critico.

È successo tutto nella giornata di ieri: la macchina deve essere andata fuori strada, piombando giù dalla montagna che stava costeggiando. A perdere la vita la più giovane del mezzo, una ragazza di 17 anni, insieme all’amica di 19. Le altre due donne, di 19 e 41 anni, sono rimaste ferite ma le loro condizioni non dovrebbero essere troppo gravi: non sono in pericolo di vita, stando a quanto si legge sulla carta della stampa locale. Continua a leggere dopo la foto.







I carabinieri hanno subito aperto un fascicolo d’indagine per appurare la causa e la dinamica dell’incidente. Per ora si sa poco: solo che le quattro stavano tornando da un’intensa giornata di lavoro passata alla Malga Aglsbodenalm, una baita in cui si offriva servizio di ristorazione e bar. Stavano tornando a casa, lungo la strada forestale della val Ridanna. Quando ad un certo punto deve essere successo qualcosa. Forse un guasto tecnico, una ruota bucata, ha fatto andare la macchina fuori strada. È precipitata nel burrone sottostante per un centinaio di metri. Continua a leggere dopo la foto.




Molto complicate le azioni di recupero dei resti della vettura, delle vittime e delle superstiti, tanto che si è reso necessario addirittura l’intervento di ben due elicotteri. Miriam Volgger, 17 anni di Racines, e Irina Senn, 19 anni di Vipiteno, questi il nome e la provenienza delle giovani vittime. A guidare la macchina un’altra 19enne, ferita, e una donna di 41 anni. Trasportate d’urgenza negli ospedali di Bolzano e Vipiteno, sono ancora ricovere in condizioni stabili. Continua a leggere dopo la foto.


Anche l’ultima agenzia di Ansa ha riferito che le due non rischiano di morire. I carabinieri stanno aspettando per interrogarle su quanto successo. Aiuteranno a capire se ci sono altri veicoli coinvolti e la vera dinamica dell’incidente.

Scontro frontale tra due macchine, poi il conducente fugge. Niente da fare per Andrea, 18 anni

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it