Fulmine cade in spiaggia, colpito un bagnante: cosa è successo


Dramma in spiaggia. Un uomo lotta tra la vita e la morte dopo essere stato colpito da un fulmine. Succede in Florida. Il fulmine ha causato anche otto feriti. A quanto si apprende dai media locali Il capo dei vigili del fuoco di Clearwater, Marvin Pettingill, ha riferito ai media locali che il fulmine si è abbattuto a Clearwater Beach dopo mezzogiorno di domenica, dopo che i bagnini avevano lasciato le loro torri a causa del maltempo avvertendo tutti i bagnanti. I rapporti dicono che l’uomo in condizioni critiche è stato colpito in pieno dalla scarica elettrica del fulmine e ha subito un arresto cardiaco.

Altre sette persone sono state ferite, almeno una con ustioni abbastanza gravi. Le autorità hanno detto che cinque sono stati portati negli ospedali e tre hanno rifiutato il trattamento. I testimoni hanno detto ai giornalisti che le persone si stavano allontanando dalla spiaggia quando il fulmine ha colpito la spiaggia, sprigionando tutta la sua potenza. I rapporti dicono che alcune persone sono fuggite in un ristorante vicino, dove sono state soccorse. Continua dopo la foto







I fulmini sono la seconda causa di morte per eventi atmosferici dopo le piene improvvise e le alluvioni.
Gli uomini sono colpiti quattro volte più che le donne (80% contro il 20%), sembra che ciò sia dovuto sia alle proprietà elettriche del testosterone (ormone maschile), sia al fatto che gli uomini svolgono maggiori attività all’aperto, spesso maneggiando oggetti metallici. Solo il 20-30%delle persone colpite da un fulmine muoiono. La morte avviene o per arresto cardiaco o per paralisi respiratoria. Continua dopo la foto




L’effetto della scarica elettrica è di produrre profonde bruciature nel punto in cui è passata la corrente (tipicamente nella testa, nel collo e nelle spalle). È stato appurato che negli ultimi anni c’è stata una diminuzione dei morti a causa di fulmini. È da alcuni anni che sono attive nel mondo delle reti di rilevamento e localizzazione in tempo reale dei fulmini nube-terra. Esse permettono il posizionamento esatto del punto di impatto al suolo e la misura dell’intensità del fulmine caduto. Continua dopo la foto


 


Su tutta l’Italia è attiva la rete del CESI denominata SIRF (Sistema Italiano Rilevamento Fulmini). Si tratta di una rete di sensori che percepiscono le variazioni elettromagnetiche prodotte dai fulmini e attraverso delle triangolazioni ne consentono la localizzazione. Ogni sensore percepisce fulmini fino a diverse centinaia di km di distanza, secondo il tipo. Questo tipo di rilevamento è particolarmente utile alle compagnie elettriche, che possono sapere in tempo reale dove sono le scariche sia per deviare la corrente su altre linee, sia per attivare il servizio di manutenzione dei guasti.

Ti potrebbe anche interessare:Anna Maria muore a 18 anni. Il dramma sotto gli occhi della famiglia

Tags:

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it