Anna Maria muore a 18 anni. Il dramma sotto gli occhi della famiglia


Diciotto anni e un cuore d’oro, come ricordano tutti: Anna Maria è morta per la rottura di un aneurisma mentre era a casa con la famiglia. Stavano proprio festeggiando il suo diploma, ottenuto col massimo dei voti, quando è sopraggiunta la tragedia improvvisa. Anna Maria si è accasciata a terra e poco dopo è morta. Per lei non c’è stato niente da fare. Aveva solo 18 anni Anna Maria Linguanti e la sua morte improvvisa ha scioccato la comunità.Tutti l’hanno sempre descritta come una ragazza buona, altruista, impegnata nel volontariato.

Faceva parte dell’animazione dei gruppi salesiani presso la struttura religiosa di Via Don Bosco ed era amata da tutti per il suo sorriso contagioso, la sua voglia di vivere e la sua disponibilità. Il sindaco di Modica, provincia di Ragusa, l’ha voluta ricordare, parlando della sua scomparsa come di una perdita incolmabile. (Continua dopo la foto)







“In questa maledetta estate abbiamo perso un altro angelo”: così il primo cittadino, Ignazio Abbate, ha commentato la tragica notizia. “È arrivata la notizia inattesa e che ci addolora tantissimo della morte per infarto dell’animatrice Annamaria Linguanti, di appena 18 anni, figlia di Giorgio e di Loredana – ha detto il parroco Don Filippo Ruta – Una famiglia tutta oratoriana. Ci domandiamo tutti perché? E non riusciamo a trovare una risposta se non quella di sollevare lo sguardo a Dio e dire a Lui: perché questa giovane vita strappata all’affetto dei suoi cari e all’Oratorio di Modica a cui stava dedicando le migliori energie giovanili?”. (Continua dopo la foto)




“Dio solo può darci risposta con il suo silenzio e la sua compassione. Egli solo può asciugare le lacrime dei genitori e della sorella più piccola”, ha proseguito il sacerdote che ha poi invitato tutti a riflettere sulla vita, un “dono che non va sprecato, ma speso per gli altri con gioia e senza limiti… fino all’ultimo respiro, come diceva Don Bosco, raccogliendo la lezione di vita di Annamaria giovane animatrice, testimone di risurrezione”. (Continua dopo la foto)


 


Tra i tantissimi messaggi di cordoglio per Anna Maria, anche quello del giornalista Paolo Borrometi: “Sono esterrefatto, incredulo – scrive – Non si può morire a 18 anni, tantomeno per infarto. Lei era Annamaria Linguanti, ragazza modello, modicana. Diciottenne con mille sogni ed ancor più interessi. L’avevo conosciuta, era stata alunna di mia madre alle scuole elementari. Mia madre me ne parla come la più educata, fra le più brave della sua classe. Aveva appena fatto gli esami di maturità ed aveva preso il massimo, 100. E ieri stava festeggiando con la sua famiglia. Si donava a tutti, era anche animatrice del grest di MGS Sicilia. Mille pensieri potrei riportare di Annamaria Linguanti. Mille pensieri che non giustificheranno mai la sua morte. Riposa in pace, piccolo Angelo”.

Muore a 17 anni. Christiano, investito e ucciso sulla sua moto a pochi giorni dal compleanno

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it