Tromba d’aria a Ischia. Paura in spiaggia: feriti alcuni bagnanti


Una tromba d’aria ha colpito l’isola di Ischia, precisamente a Lacco Ameno in prossimità della baia di San Montano. Il vortice ha sollevato gli ombrelloni e i lettini presenti sul litorale, seminando il panico tra i bagnanti presenti. Alcuni di loro hanno dichiarato di essere sotto shock. Al momento si segnalano due feriti, fortunatamente non gravi, che sono stati soccorsi tempestivamente dal 118. Secondo quanto si apprende da fonti locali, si tratterebbe di due anziani colpiti dagli ombrelloni sollevati dal vento. Tanta paura a detta dei testimoni sul posto: la tromba d’aria che ha colpito Ischia si è formata improvvisamente.

Tra loro c’era anche Leslie, una turista francese che ha assistito al vortice insieme alle sue bambine di uno e quattro anni anni. La donna ha dichiarato: “Sono ancora sotto shock. Erano circa le 10.45 quando dal mio lettino ho visto alzarsi in aria gli ombrelloni delle prime file. Mi sono gettata sulle piccole per proteggerle. Altre mamme con bambini si sono rifugiate a terra sotto i lettini. Per fortuna noi non siamo state colpite dagli ombrelloni”. (Continua dopo la foto)







Ma non solo l’Italia: il maltempo ha colpito anche la Corsica, dove, il 15 luglio, una tromba d’aria si è abbattuta sulla città di Bastia. Il vortice è stato preceduto da precipitazioni e grandine e, dopo essersi originato in mare, si è diretto verso la terraferma provocando il panico tra turisti e residenti. Nelle stesse ore, forti venti hanno interessato anche le coste della Liguria. (Continua dopo la foto e il video)




Più sfortunati un paio di bagnanti rimasti feriti in maniera per fortuna non preoccupante, si tratta di due anziani che sono stati colpiti alla testa. La situazione è poi tornata alla normalità, eccezion fatta per lo scenario che si è presentato agli occhi di coloro che stavano prendendo la tintarella sull’arenile. (Continua dopo la foto)


 


Solo qualche giorno fa a Bastia, rovesci, temporali, grandine e persino una gigantesca tromba marina si è sviluppatasi alla base di un cumulonembo temporalesco. E’ durata diversi minuti e infine ha toccato terra facendo qualche danno, per fortuna non grave, ha lasciato tutti a bocca aperta. Un periodo particolare quello di questa parte dell’anno. Ma per ora nulla di preoccupante.

Ti potrebbe anche interessare: Schianto in autostrada, eliambulanza sul posto e traffico bloccato

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it