Auto finisce in una scarpata per una buca. Cristian muore a 22 anni


Incidente mortale poco prima della mezzanotte di martedì 11 giugno lungo la strada provinciale 10 Niscemi – Gela, in Sicilia. A perdere la vita è stato un giovane di 22 anni di Niscemi, Cristian Cannia, che viaggiava in compagnia di altri quattro amici a bordo di una Mini Cooper.

La vettura, con a bordo la giovane comitiva di amici, stava percorrendo un tratto rettilineo della provinciale quando – forse a causa di una buca sull’asfalto- chi era al volante ha perso il controllo delle quattro ruote ed è uscita fuori strada andando a finire in una scarpata. Due dei cinque occupanti sono stati sbalzati fuori dall’abitacolo. Quando i soccorritori sono giunti sul posto hanno trovato alcuni dei giovani occupanti del veicolo a bordo strada, altri erano nel terrapieno. (Continua a leggere dopo la foto)




Secondo quanto riporta il quotidiano ”La Sicilia”, le condizioni di Cristian Cannia sono apparse subito gravissime. Sul posto sono arrivati gli operatori del 118. Il ventiduenne è stat caricato sull’ambulanza, ma poco dopo l’arrivo nell’ospedale di Gela i medici non hanno potuto fare altro che dichiararne il decesso. Un altro occupante del veicolo, anche lui ventiduenne, è stato soccorso dai sanitari del 118 e poi trasferito in elisoccorso al Civico di Palermo in codice rosso. Il giovane ha riportato un violento trauma addominale ma non sarebbe in pericolo di vita. (Continua a leggere dopo la foto)



Gli altri tre feriti, invece, si trovano ricoverati all’ospedale “Vittorio Emanuele” di Gela e non sarebbero in pericolo di vita. Sulla dinamica dell’incidente indagini sono state avviate dalla Polizia. Per soccorrere i cinque occupanti del veicolo sono state impegnate dalla centrale operativa del 118 le due ambulanze di Gela, quella di Niscemi e Butera. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Ad avvisare i soccorsi è stato uno dei ragazzi coinvolti nell’incidente. La notizia della morte di Christian Cannia si è diffusa rapidamente a Niscemi. Il ventiduenne si era diplomato al Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci e sembra che aveva già avuto delle esperienze lavorative. Numerosi i messaggi di cordoglio condiviso sui social per una vita spezzata troppo presto.

Toglie una zecca al gatto e resta paralizzata: non camminerà per tutta la vita