Sangue sulla strada, Andrea muore nella notte a 26 anni


Un altro terribile incidente sulle strade ravennati: addio Andrea Balducci. La tragedia si è consumata nella serata di ieri sulla via Dismano dove, all’altezza del civico 158, un’auto si è scontrata con una moto di grossa cilindrata. Purtroppo il centauro non ce l’ha fatta: sbalzato dalla due ruote per almeno una trentina di metri, è morto sul colpo. Andrea Balducci, 26 anni, era residente a San Zaccaria.

Erano da poco passate le 21 quando, più o meno a metà strada tra l’abitato di Borgo Faina e l’aeroporto della Spreta, per cause al vaglio dei carabinieri intervenuti sul posto per i rilievi, una Chevrolet con a bordo due donne si è scontrata con la moto. Secondo una primissima ricostruzione dell’incidente, lo schianto sarebbe avvenuto nella corsia dove viaggiava l’auto in direzione Ravenna. Continua dopo la foto




E per l’urto, violentissimo, la due ruote è schizzata nel campo a bordo strada con il corpo dell’uomo alla guida, che è stato sbalzato per almeno una trentina di metri. Nello schianto, scrive il Resto del Carlino, si è pure strappata la ruota anteriore sinistra dell’auto. Purtroppo per il Andrea Balducci non c’è stato nulla da fare e gli operatori del 118, intervenuti sul posto con due ambulanze e un’auto medica, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Continua dopo la foto



Sul posto, oltre ai sanitari e ai carabinieri per i rilievi, sono intervenuti i vigili del fuoco per estrarre le due donne dall’auto e la Polizia locale. Le due donne sono state portate in ospedale, non sono gravi. I detriti della moto hanno ricoperto l’asfalto della via Dismano che è rimasta chiusa al traffico in entrambe le direzioni. Continua dopo la foto



 


Quello di ieri sera è solo l’ultimo dei gravi incidenti che questa settimana hanno macchiato di sangue le strade ravennati. Il primo è avvenuto nel pomeriggio di mercoledì sulla via Reale, alle porte di Glorie di Bagnacavallo. Nello scontro frontale tra un’auto e un camion è morto un ventenne, le cui condizioni erano subito apparse disperate, dopo tre giorni di agonia.

Giovedì pomeriggio in un altro incidente tra due auto, sempre sulla Reale a Glorie di Bagnacavallo, un 61enne è rimasto ferito gravemente. Un altro incidente mortale è avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì sull’Adriatica. Un’auto con a bordo tre ragazzi reggiani o ha scartato a sinistra, finendo per schiantarsi contro un camion che viaggiava sulla corsia opposta della statale. Nell’incidente sono morti Matteo Paolini, trent’anni, di Albinea, e il 26enne Francesco Rossi di Scandiano, in provincia di Reggio Emilia.

Ti potrebbe interessare: Scopre dalle chat della moglie che il figlio non è suo e lo uccide. “Ero frustrato”