Incidente sulla statale: muore un uomo, ferita gravemente la moglie e un 18enne


È di un morto e due feriti il bilancio di un incidente che si è verificato la notte scorsa nei pressi del bivio Misilbesi, lungo la statale 624 Palermo-Sciacca, nel territorio di Sambuca di Sicilia. La vittima è Michele Ferrara, 50 anni, commerciante di Sambuca di Sicilia. L’uomo viaggiava a bordo di una Fiat Cinquecento insieme alla moglie, Annamaria Lombardo , rimasta ferita ma non in pericolo di vita.

Secondo la prima ricostruzione dell’accaduto , l’incidente è avvenuto poco dopo le 21.00 lungo un rettilineo, gravemente ferito Vincenzo Rizzuto, di 18 anni, anche lui di Sambuca, che viaggiava a bordo di una Renault Twingo. Il giovane è stato soccorso dagli operatori del 118 e trasportato in gravi condizioni all’ospedale di Sciacca. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco che hanno dovuto lavorare per estrarre dalle lamiere delle due auto gli occupanti. (Continua a leggere dopo la foto)




Nella giornata di domenica, all’alba, un altro drammatico incidente è avvenuto tra Agira ed Enna: un’auto – una Fiat Cinquecento – è precipitata dal cavalcavia vicino lo svincolo per Agira, al viadotto Gurgazzi. Un volo di oltre 40 metri. La macchina su cui viaggiavano Carmelo Penna di 28 anni e Alfio Sciollata di 24, entrambi di Catania, è rimasta sommersa dall’acqua per diverso tempo prima che arrivasse l’elisoccorso. (Continua a leggere dopo la foto)



Un passante ha allertato la sala operativa della polizia stradale di Enna. Sul posto è stato inviato l’elisoccorso dalla centrale operativa del 118.
All’arrivo dei dei sanitari purtroppo, Carmelo Penna è stato trovato senza vita e Alfio Sciollata, invece, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Sant’Elia di Caltanissetta dove si trova ricoverato in gravissime condizioni: ha subìto danni polmonari. Il giovane è rimasto diversi minuti sott’acqua. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Mercoledì scorso invece un sinistro sulla statale 113, all’altezza di Cefalù, ha causato la morte del centauro Massimo Franco, 48enne di Tusa. L’uomo era a bordo di una Suzuki G66 e fatale per lui è stato lo scontro con una vettura a bordo della quale si trovavano due turisti americani. Il motociclista è stato soccorso immediatamente dai sanitari del 118 ma la corsa in ospedale è stata inutile: l’uomo è spirato per le gravi ferite dovute al violento impatto.

Daniele muore a 27 anni. Era il nipote del presidente della squadra di calcio