Malore alla guida, si schianta contro un palo della luce: morto sul colpo


Dramma sulle strade: poco dopo le 11 è avvenuto un incidente mortale sulla provinciale 321 che da Arro conduce a Salussola.
L’incidente è avvenuto in frazione San Damiano di Carisio: a perdere la vita un uomo di 74 anni, pensionato, di Roasio. Dalle prime testimonianze sembrerebbe che, dopo aver perso il controllo dell’auto probabilmente causa un malore, il mezzo sia uscito di strada andando a schiantarsi contro un palo di cemento dell’Enel. L’uomo, che viaggiava solo, sarebbe morto sul colpo.

E’ intervenuta l’ambulanza del 118 ma i sanitari non avrebbero potuto far altro che constatarne la morte. La dinamica del dramma è al vaglio della polizia stradale. Un altro dramma con protagonista un automobilista dopo lo chianto nella galleria vicino a Ospitale di Cadore, in direzione Pieve di Cadore (Belluno). Le 3 persone a bordo sono ora in ospedale. Grave incidente nella galleria situata dopo l’abitato di Ospitale di Cadore in direzione Pieve di Cadore, comune in provincia di Belluno. Lo schianto è avvenuto intorno alle 8.30 di giovedì 25 Aprile 2019. Continua dopo la foto




Sul luogo sono subito intervenute le squadre dei vigili del fuoco di Belluno e di Pieve di Cadore, il personale del Suem, i Carabinieri e l’Ente Strade. Inoltre, sono giunte sul posto anche tre pattuglie dell’Arma. Una con l’obiettivo di fare tutti i rilievi del caso e accertare le esatte dinamiche dell’impatto; due per deviare il traffico agli ingressi delle gallerie. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, lo scontro frontale sarebbe avvenuto tra due auto. Continua dopo la foto



La vettura che avrebbe causato il grave incidente sarebbe una Jaguar condotta da A.F., classe ’79, residente in provincia di Napoli. Attualmente si trova ricoverato presso l’ospedale di Pieve per tutti gli accertamenti necessari. Il conducente della Jaguar sarebbe finito contro una Golf condotta da V.M., classe ’74, residente a Casier (Treviso). Continua dopo la foto



 


Anch’egli è stato portato presso il nosocomio di Pieve. Al suo fianco viaggiava la compagna e convivente, M.S., classe ’75. Stando a quanto riportato sul sito ilgazzettino.it, sarebbe lei ad aver avuto la peggio durante lo scontro. La donna è stata infatti trasportata dall’elisoccorso all’ospedale di Treviso. Le sue condizioni non sarebbero gravi e la donna non si troverebbe in pericolo di vita. I medici, in ogni caso, prefiscono tenerla sotto osservazione per qualche giorno.

Ti potrebbe anche interessare: Gabriel, dettagli choc: ucciso dai genitori perché aveva interrotto un rapporto sessuale