“Ciao, comandante”. Solo 60 anni, ma Antonio se n’è andato all’improvviso.


Una piccola comunità colpita da un lutto improvviso. E che ha lasciato tutti sgomenti. Al punto che, con decisione unanime tra i partiti e movimenti politici locali, si è deciso di posticipare l’avvio della campagna elettorale in vista dell’elezione di sindaco e consiglio. È successo a Orta di Atella.

Si è spento all’età di 60 anni Antonio Iovinella, comandante della polizia municipale. Per tutti era una istituzione, un comandante di lungo corso. E per queso tutta la comunità ha stentato a crederci quando si è cominciata a diffondere la notizia. (continua dopo la foto)




Il sindaco della città Andrea Villano ha scritto un post su Facebook: “La notizia della morte di una persona è un fatto sempre doloroso, figuriamoci quando si tratta di una persona cara. L’improvvisa dipartita di Tonino, come tutti affettuosamente lo chiamavano, è una perdita grave per tutti, per gli amici, per la famiglia, per tutti quelli che gli hanno voluto bene”. (continua dopo le foto)





Poi prosegue il primo cittadino: “Perdiamo una persona brillante ed appassionata, un lavoratore capace di chi abbiamo potuto apprezzare le doti lavorative ed umane. Non dimenticheremo la sua vitalità e determinazione. Orta di Atella si stringe intorno alla famiglia di Tonino, al loro dolore. L’abbraccio mio a nome di tutti i cittadini che rappresento. Una tragedia che appartiene a noi tutti. Vi sono e vi siamo vicini”, conclude il sindaco.

È morto dopo un volo di diversi metri. Alessandro, una vita spezzata a 16 anni