“Ma quanti sono?!”. 5 euro, un grattino e sotto c’era una vincita spaventosa


Come un colpo in banca senza il fastidioso rischio di finire in galera. Così, una non meglio figura (probabilmente mitologica) lombarda ha sbancato il gratta e vinci. Succede a Pavia dove il fortunato vincitore si è portato a casa qualcosa come 1.756.340 euro. Il colpo milionari è arrivato grazie ad un tagliando della serie “Nuovo Turista per Sempre”, acquistato in una tabaccheria del centro commerciale Bennet di San Martino Siccomario, in provincia di Pavia, alle porte del capoluogo. Il possessore del biglietto incasserà 300mila euro subito, 6mila euro al mese per 20 anni, oltre a 100mila euro di bonus finale.

“Non conosco l’identità del vincitore poiché la nostra tabaccheria si trova in un centro commerciale ed ha un grande afflusso di clientela di passaggio. Se vincessi una cifra del genere penserei come prima cosa al benessere della mia famiglia.” Ha dichiarato Alessandro Abbatiello, titolare della Tabaccheria a San Martino Siccomario. Colpo che non è stato l’unico. Continua dopo la foto




La fortuna del Gratta e vinci, mei giorni scorsi, ha baciato anche Roma e il Bar “Pipeca” in Via Casilina 1791: “Sono già state realizzate diverse vincite con tagliandi acquistati presso il nostro punto vendita ma è la prima volta che qualcuno si aggiudica un premio così importante. Non conosco l’identità del vincitore ma, se fossi al suo posto, sicuramente aiuterei i miei familiari e poi farei una bella vacanza magari in montagna”. Ha dichiarato Fabio Fraschetti uno dei due titolari del Bar “Pipeca”. Continua dopo la foto



Da inizio anno Gratta e Vinci ha distribuito vincite per oltre 241 milioni di euro nel Lazio e oltre 388 milioni di euro in Lombardia. In tutta Italia, invece, le vincite complessive distribuite da inizio anno sono state di oltre 2 miliardi di euro. Il Gratta e Vinci è uno dei giochi più amati dagli italiani. A oggi, ne esistono in circolazione oltre sessanta tipologie diverse e il loro costo va da un euro a 20 euro. Continua dopo la foto



 


Va subito precisato un aspetto: si tratta comunque di gioco d’azzardo e non si diventa ricchi sfidando la sorte. Il confine tra una piccola scommessa e la ludopatia, purtroppo, è molto labile e i dati lo testimoniano. Detto questo, secondo alcuni, aguzzando l’occhio è possibile accrescere le possibilità di vincere. In generale, è meglio evitare il primo e l’ultimo biglietto del blocco, perché è assai improbabile che i biglietti vincenti siano quelli. Vero? Probabilmente no.

Ti potrebbe anche interessare: “Sto male”. Ma la giovane mamma viene dimessa: la sua piccola nasce morta