Ucciso a 9 anni dal cane degli amici di famiglia: tragedia durante la vacanza


Un bambino di nove anni è stato ucciso da un cane mentre si trovava in vacanza insieme ai genitori e degli amici di famiglia. Frankie Macritchie è stato trovato morto dalla polizia all’interno di una roulotte in seguito all’attacco del cane verso le 5 del sabato. Si ritiene che sia stato da solo con il cane, un bull terrier, quando l’attacco ha avuto luogo, mentre i suoi genitori e gli altri adulti si trovavano in un’altra roulotte.

Secondo quanto riporta il ”The Sun”, il cane è tenuto spesso con la museruola perché in passato ha attaccato alcune persone. Il bambino si è trovato da solo con il cane anche se i suoi genitori credevano si trovasse insieme alla nonna. La padrona del cane, amica dei genitori del bambino rimasto ucciso, è stata denunciata per omicidio colposo ed è stata trattenuta in custodia. Il cane è stato rinchiuso in un canile mentre gli agenti hanno proseguito le indagini. (Continua a leggere dopo la foto)




La polizia ha anche confermato che il ragazzo e la sua famiglia erano ospiti del campeggio nella zona di Plymouth. Durante una conferenza stampa in diretta televisiva, Mike West, Detective Superintendent del D & C Major Crime Investigation Team, ha dichiarato che “il proprietario del cane era un socio della madre di Frankie”. Ha aggiunto: “Frankie ha soggiornato presso l’Holiday Park insieme ai genitori e la famiglia proprietaria del cane prima della sua tragica morte. Crediamo che Frankie fosse da solo in una roulotte con il cane mentre veniva attaccato, mentre gli adulti con cui era in vacanza si trovavano nelle vicinanze”. (Continua a leggere dopo la foto)



‘Questo è un evento disperatamente triste che ha visto un bambino di nove anni perdere la vita mentre era in vacanza; i nostri pensieri sono con i cari di Frankie e di tutti quelli che lo conoscevano. Desidero anche riconoscere coloro che sono venuti in suo aiuto sulla scena; membri semplici cittadini che si trovavano in campeggio e i gli operatori del servizio sanitario, i quali hanno cercato in tutti i modi di salvare la vita al bambino”. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Le lesioni provocate dal cane, presumibilmente un molosso, sono state fatali per il povero Frankie. La padrona dell’animale, un’amica della mamma del bimbo, è stata arrestata e poi rilasciata dalla polizia, ma resta indagata per l’accaduto. Le indagini, al momento, si concentrano in due direzioni: stabilire le cause della morte del bambino e se la razza del cane sia legale o meno.

Muore dopo 2 giorni di agonia, Salvatore aveva perso da poco la sorella