Incastrato sotto al camion. Per lui, centauro di 32 anni, solo le lacrime


Un incidente è avvenuto oggi pomeriggio, martedì 19 marzo, intorno alle 16, a Cremenaga, in via Provinciale, dove si sono scontrate una moto ed un camion. Per cause ancora in fase di accertamento, una moto con targa svizzera e un veicolo pesante si sono scontrati frontalmente, nell’urto il motociclista di 32 anni è rimasto incastrato sotto il veicolo. Tragicamente per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Sul posto sono intervenuti gli operatori sanitari della Padana Emergenza di Luino, coadiuvati dall’automedica, che hanno potuto solo constatare il decesso dell’uomo. Ad atterrare in un prato lungo la provinciale anche l’elisoccorso proveniente da Bergamo.

Ad arrivare sul luogo dell’incidente anche i vigili del fuoco del distaccamento di Luino, che hanno disincastrato la persona affidandola al personale 118, e la Polizia Stradale di Varese che hanno effettuato i rilievi del caso, per stabilire eventuali responsabilità, e hanno regolato la circolazione stradale. Continua dopo la foto




Il traffico è bloccato sulla provinciale verso Lavena Ponte Tresa e la strada che collega Cremenaga al Canton Ticino. Non si conoscono al momento le generalità dell’uomo. Nelle stesse ore, si consumava il dramma di Gaia Roganti, nata a Scandiano e vissuta per diversi anni a Rubiera con la famiglia, morta a 36 anni, dopo essersi schiantata con la sua Fiat Panda contro un albero, sulla strada di Lungo Tenna, in provincia di Fermo. Continua dopo la foto



Gaia Roganti, che di professione faceva la fotografa e viveva a Porto San Giorgio, ha perso il controllo dell’auto e, una volta uscita fuori strada, è finita contro un albero. L’impatto è stato molto violento e Gaia Roganti è morta sul colpo. Inutile l’arrivo dei soccorsi e dell’eliambulanza sul luogo dell’incidente. Sul posto anche i vigili del fuoco di Fermo e la polizia stradale che sta ricostruendo la dinamica dell’incidente. Sempre ieri, poco prima dell’incidente di Gaia Roganti un trentenne d’origine egiziana moriva in un incidente sulla A1, la Milano-Napoli, nel tratto tra Modena Sud e Valsamaggia, avvenuto al km 172, in direzione Bologna. Continua dopo la foto



 


Ferito anche un 43enne che, nell’auto, era seduto accanto alla persona deceduta (il guidatore). Si tratta sempre di un cittadino egiziano, ora ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Maggiore di Bologna. La dinamica: pare che il conducente abbia improvvisamente perso il controllo del veicolo, che è così andato a finire contro il guard rail. Quando il 118 è giunto sul posto, per il 30enne non c’era più nulla da fare, il giovane è morto sul colpo.

Ti potrebbe anche interessare: Stuprò, uccise, andò a cena con l’amico e il giorno dopo è tornato a violentare il cadavere