Avvocato uccide la moglie e i 3 figli, dà fuoco alla casa e poi si toglie la vita


Ennesima tragedia familiare: un papà ha prima ucciso la moglie e i loro tre figli, poi ha dato fuoco alla casa e infine si è tolto la vita. La polizia, che indaga sul caso, ha definito il caso un omicidio-suicidio. Secondo le autorità che hanno ricostruito l’accaduto, Luke Karpiski, avvocato 41enne, avrebbe ucciso la sua famiglia prima di incendiare la loro abitazione a Sheffield e farla finita. Questo è quanto è stato riferito durante una conferenza stampa che si è tenuta giovedì da Andrea Harrington, il procuratore distrettuale della contea di Berkshire.

Il dramma si è consumato mercoledì scorso, 13 marzo, in Massachusettes, negli Stati Uniti. Anche la moglie di Luke, Justine Wilber, aveva 41 anni ed era un legale, quindi collega dell’uomo. Per la precisione la donna era specializzata in brevetti e lavorava presso uno studio legale ad Albany, New York; il marito, invece, era ritenuto un analista di brevetti per il governo federale. (Continua dopo la foto)




Justine Wilber e Luke Karpinski sono morti insieme ai loro tre figli: due gemelli di sette anni, Axel e Zoe, e un bambino di tre anni, Marek, riporta il Daily Mail. La coppia, che sembrava molto affiatata, era insieme da una vita. I due si erano fidanzati giovanissimi, quando frequentavano le scuole superiori al Wahconah Regional High. Gli insegnanti li hanno descritti come “due studenti eccezionali”. (Continua dopo la foto)



“Li ricordo molto bene. È stata una classe felice. Ci siamo divertiti con loro. È solo, ovviamente, una grande tragedia”, ha detto l’allora preside dell’istituto, ora in pensione, Tom Callahan a The Berkshire Eagle. Mercoledì, intorno alle 7,50, i vigili del fuoco hanno ricevuto la segnalazione di un incendio in una casa di Sheffield. Quando i pompieri hanno raggiunto l’abitazione, la casa era completamente divorata dalle fiamme: hanno impiegato quasi un’ora per spegnere il fuoco. (Continua dopo la foto)



 


Una volta dentro, i vigili del fuoco hanno trovato prima il corpo di mamma Justine, che era a piano terra. Sopra, invece, giacevano i corpi senza vita del marito Luke e dei figlioletti. Anche i due cani di famiglia sono morti nell’incendio. Nel corso della conferenza stampa, il procuratore Harrington non ha risposto alle domande dei giornalisti, né dato dettagli sulle cause dei quattro decessi. L’inchiesta è “complicata”, si è limitato a dire.

Litigano per un dolce, ucciso a 14 anni con un coltellata in volto