“Non respira. Correte!”. Ma per Alex è già tardi: muore tra le braccia della mamma


La passione per quel pallone a spicchi. Un’immagine di Kevin Durant sulla sua pagina Facebook. Alex Mornini, 19 anni, non c’è più: è morto all’improvviso dopo aver giocato una partita di basket. . Un pomeriggio normale per un ragazzo di 19 anni che, però, si è trasformato in una tragedia. Alex Mornini, infatti, ieri pomeriggio intorno alle 19, entrato nella sua cameretta, nella sua casa in via Marmazza al civico 14 a Cavriago, si è sentito male. La madre ha sentito come un tonfo provenire dalla stanza ed entrata in camera ha trovato il figlio svenuto, che non respirava più. La donna, quindi, ha immediatamente chiamato i soccorsi.

Sul posto sono intervenuti di corsa i sanitari del 118 con un’ambulanza e un’automedica che hanno tentato in tutti i modi di rianimare il giovane. Alcuni vicini hanno assistito all’arrivo di ambulanza e automedica. Qualcuno ha anche sentito la madre del ragazzo urlare ai medici del 118: “Non respira più, fate presto”. Continua dopo la foto




Medici e infermieri, quindi, hanno fatto il possibile e praticato tutte le manovre di rianimazione, anche durante il tragitto che ha portato il ragazzo in ospedale, ma una volta giunti all’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, Alex Mornini è morto, lasciando nel dolore tutta la sua famiglia. Alex Mornini, che avrebbe compiuto vent’anni il primo aprile, era molto conosciuto in paese. Continua dopo la foto



Amava giocare a basket e proprio ieri pomeriggio, infatti, prima di morire, era stato con gli amici al campetto di Bibbiano per una partita come un’altra che i ragazzi giocano sfidandosi tra loro. Fino a tre anni fa, inoltre, Alex aveva giocato per la scuola basket di Cavriago e prima aveva praticato anche la pallavolo.Il ragazzo era figlio di una donna dell’Est che lo aveva avuto da una sua prima relazione. Continua dopo la foto



 


Ma da tempo Alex viveva in casa del nuovo compagno della madre, Moris Giglioli, noto geometra di Cavriago, che in passato aveva anche ricoperto alcuni ruoli politici in Comune. Una morte, quella di Alex Mornini che lascia senza parole. Una morte che, probabilmente, non poteva essere evitata. Resta il dolore per una vita spezzata troppo presto, per un cuore buono che ha smesso di battere e ora consegnato all’eternità.

Ti potrebbe anche interessare: Si filma mentre violenta un bimbo di cinque anni: la condanna fa infuriare la famiglia