“Addio, Sara”. Per la 35enne non c’è stato nulla da fare: morta sulla via di casa. Un paese intero senza parole


Per la giovane Sara non c’è stato nulla da fare. Un incidente terribile ieri sera in Sardegna per una donna di 35 anni, Sara Sechi. La giovane era a bordo della sua Fiat 500, quando nella tarda serata, a Ossi – in provincia di Sassari – è finita contro un Suv all’uscita di una curva. Le cause dell’incidente sono ancora da verificare. Sara stava rientrando a casa dopo aver trascorso la serata con il suo fidanzato. La ricostruzione della dinamica è in mano agli agenti della Polizia stradale, arrivati sul posto insieme ai vigili del fuoco.

Il guidatore del Suv, che viaggiava con la moglie, ha raccontato di essersi trovato davanti l’utilitaria all’improvviso e di non essere riuscito a evitarla. I mezzi di soccorso sono arrivati subito grazie anche alle segnalazioni degli automobilisti di passaggio, ma non c’è stato nulla da fare. La coppia che era a bordo del Suv è finita al pronto soccorso, in condizioni non preoccupanti. Ogni tentativo di rianimare la 35enne è stato vano. Le ferite sono apparse subito gravissime. (Continua dopo la foto)



Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco del comando provinciale di Sassari e i medici del 118, ma per la giovane donna non c’è stato nulla da fare. I due feriti che viaggiavano a bordo del fuoristrada sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale civile di Sassari. Ma non solo, Sara. Altri due morti in un incidente stradale avvenuto all’alba di domenica sulla statale 130 all’altezza di Uta, a pochi chilometri da Cagliari. (Continua dopo la foto)






Un’auto si è ribaltata, dopo aver urtato il guard rail e gli occupanti sono stati sbalzati all’esterno, morendo sul colpo. Le vittime sono entrambi di Iglesias Cristian Zucca, 31 anni e Pierpaolo Vedda, 29 anni. La dinamica della tragedia non è ancora stata del tutto chiarita e sul posto i carabinieri si stanno occupando dei rilievi. L’incidente è avvenuto intorno alle 6: i due si trovavano a bordo della Renault Clio di Zucca e il 31enne era alla guida. (Continua dopo le foto)



 


Da quanto si apprende stavano rientrando a casa dopo aver trascorso la serata in un locale a Cagliari. Arrivato all’altezza del chilometro 23, Zucca ha perso il controllo dell’auto. Ad accorgersi dell’incidente un altro automobilista che transitava nella zona. Immediata la richiesta di soccorso e l’arrivo sul posto del 118, dei carabinieri del Radiomobile di Iglesias e Uta e dei vigili del fuoco. Purtroppo per i due non c’era più nulla da fare.

Ti potrebbe anche interessare: Scaraventa a terra suo figlio di 3 mesi: morto. La mamma: “Perché l’ho fatto”. Un caso sconvolgente in Italia

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it