Terribile schianto, morti nel giorno del matrimonio della figlia


 

Il giorno più bella della loro vita da genitori. Accompagnare la figlia all’altare. I fiori, i fotografi, i sorrisi e la speranza dipinta sul volto di quei due giovani. Era tutto perfetto. Tutto bellissimo, poi una nuvola nera si è fermata sopra le loro teste. E il sipario è calato per sempre. Succede così che una a giornata di festa si è trasformata in tragedia: avevano appena partecipato al matrimonio in Comune a Montefalcone di Valfortore nel beneventano della loro figlia per recarsi subito dopo, insieme con altri invitati, a pranzo verso Benevento quando i genitori della sposa, che viaggiavano a bordo di un’utilitaria guidata da un altro loro figlio, si sono scontrati frontalmente contro un furgone della Protezione civile di Benevento.Nell’incidente, avvenuto lungo la statale 212 nel territorio di Pesco Sannita, sono morti all’istante A.M. (di 72 anni) e sua moglie G.R. (di 65) di Montefalcone di Val Fortore, mentre il fratello (34 anni) della sposa è stato ricoverato in codice rosso nell’ospedale “Rummo” del capoluogo sannita. (Continua dopo la foto)




I tre, scrive Repubblica viaggiavano su una Renault Clio quando, per cause ancora in corso di accertamento, l’auto avrebbe urtato un muretto all’ingresso di una galleria per poi sbandare e invadere la corsia opposta dove, nel frattempo, transitava un furgone di un’associazione della Protezione Civile di Benevento, diretto a San Marco dei Cavoti per una esercitazione. L’impatto è stato violentissimo tanto che i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare non poco per estrarre dalle lamiere i corpi delle due vittime e il fratello della sposa ferito gravemente.Feriti lievemente, invece, i tre volontari dell’associazione della Protezione civile. (Continua dopo le foto)





 


Sono intervenuti i sanitari del 118 ed i vigili del fuoco, oltre ai carabinieri. A dare l’allarme sono stati gli stessi parenti che seguivano con altre automobili gli sposi. Commozione nel paese d’origine della coppia dove la famiglia era molto conosciuta e apprezzata. Distrutti i figli e gli sposi. Non è ancora stato stabilito il giorno dei funerali. Le salme sono al momento a disposizione dell’autorità giudiziaria. Probabile comunque che saranno fissato per la giornata di mercoledì quando un intero paese si stringerà intorno alla famiglia.

Ti potrebbe interessare:Italia, rapita alla fermata del bus e violentata da due uomini. Il dramma di una 43enne